I maggiori rischi che gli impianti di climatizzazione possono subire sono di diverso tipo.

  • Congelamento tubazioni di acqua
  • Congelamento della caldaia
  • Mancata erogazione gas nel caso di recipienti Gpl posti all'esterno

Le tubazioni che veicolano l'acqua negli edifici se esposte alle temperature senza coibentazione possono ghiacciarsi creando una parziale mancata erogazione di acqua in casa. Mentre la caldaia esposte all'esterno se prive della funzione antigelo possono congelarsi causando la rottura di scambiatori. Per quanto riguarda i recipienti di Gpl ,il quale è una miscela tra Butano e Propano, se presentano una miscela a maggiore concentrazione di Butano possono in temperature vicine allo 0 interrompersi nell'erogazione di Gpl e per tanto di tutti i servizi correlati ad esso .

I consigli che vi lanciamo sono quelli di non spegnere il riscaldamento tenendolo al minimo e nel caso di tubazioni all'esterno lasciare un filo di acqua aperto da un qualsiasi rubinetto , in questo modo , si limiteranno le condizioni di ghiaccio .